sabato 23 dicembre 2017

BOclassic in gara Crippa, l’iridato etiope Edris e il norvegese Moen, primatista europeo di maratona



Si corre verso la fine dell’anno, con le tradizionali gare su strada nel giorno di San Silvestro. Domenica 31 dicembre appuntamento a Bolzano per la 43esima edizione della BOclassic che annuncia alla partenza tra gli altri Yeman Crippa in un cast di alto livello. L’azzurro delle Fiamme Oro, campione europeo under 23 dei 5000 metri, alla recente rassegna continentale di cross ha conquistato la decima medaglia internazionale della sua giovane carriera, per ripetere il bronzo di categoria della passata stagione.

Ma il favorito della prova maschile di 10 km (ore 15.30) è l’etiope Muktar Edris. Il campione mondiale dei 5000 metri a Londra, dove ha sconfitto Mo Farah, si è aggiudicato l’ultima edizione nel centro storico della città altoatesina oltre che quella del 2014. Se la vedrà con due atleti saliti alla ribalta nelle ultime settimane come il norvegese Sondre Nordstad Moen, primatista europeo di maratona con 2h05:48 il 3 dicembre a Fukuoka per diventare il primo non africano sotto le 2h06, e Kaan Kigen Ozbilen, il turco di origine keniana medaglia d’oro agli Europei di cross. 

Anche la sfida femminile sui 5 km (ore 15.00), che festeggia i suoi 40 anni, attende la vincitrice dell’anno scorso: la keniana Agnes Tirop, ex iridata di corsa campestre e bronzo mondiale dei 10.000 metri, opposta alla connazionale Margaret Chelimo, quinta nei 5000 a Londra. Sarà quindi al via la francese Christelle Daunay, campionessa europea di maratona, insieme alle britanniche Emelia Goreckae Steph Twell, oro a squadre nella rassegna continentale di corsa campestre, e alle gemelle tedesche Diana Sujew, argento europeo dei 1500 nel 2012, ed Elina Sujew, senza dimenticare la statunitense Desiree Linden, settima nella maratona olimpica di Rio. In chiave italiana da seguire Margherita Magnani (Fiamme Gialle), azzurra sui 1500 in tutte le grandi manifestazioni internazionali, e al maschile il compagno di allenamento Yassin Bouih (Fiamme Gialle), finalista quest’anno agli Europei indoor sulla stessa distanza. Nell’evento allestito dal Lauferclub Bozen Raiffeisen, che prosegue l’abbinamento con il Mercatino di Natale in piazza Walther, il programma sull’anello di 1250 metri è arricchito dalla consueta gara Ladurner, per atleti master e amatori, con la conferma della “Alto Adige aiuta” Charity Run, una corsa non competitiva di 5 km aperta a tutti, anche ai camminatori.





Nessun commento:

Posta un commento