sabato 31 dicembre 2016

Risultati We Run Rome: Ottimo secondo posto per Valeria Straneo

Sono partiti in 10mila dalle Terme di Caracalla per la We Run Rome, consueta corsa di fine anno (8.000 iscritti alla 10 km, 2.000 alla 5 km). Per l'Italia ottimo secondo posto per l'azzurra Valeria Straneo (33:21) che è arrivata a ridosso della vincitrice Cassandre

mercoledì 21 dicembre 2016

We run Rome2016, confermato al via Stanley Biwott

(ANSA) – ROMA– Sabato 31 dicembre 2016 tornerà la Werun Rome, manifestazione podistica che si è affermata come unadelle 10 km più importanti d’Europa. Organizzata da AtleticomAsd, e giunta alla 6/a edizione, l’Atleticom We run Rome sisnoderà nei luoghi più ricchi di storia e fascino dellaCapitale: dalle Terme di Caracalla al Circo Massimo, piazzaVenezia, via del Corso, piazza di Spagna,

domenica 20 novembre 2016

AIYABEI AND KIPCHIRCHIR SCORE CONVINCING VICTORIES AT VALENCIA MARATHON



Kenyans Valary Jemeli Aiyabei and Victor Kipchirchir turned in convincing victories at the Maraton Valencia Trinidad Alfonso, an IAAF Gold Label Road Race, in the eastern Spanish city on Sunday (20).

Eliud Kipchoge wins Delhi Half Marathon

Kenya’s Olympic marathon champion Eliud Kipchoge on Sunday won the 2016 Airtel Delhi Half Marathon leading compatriot Augustine Choge also to a podium finish in New Delhi, India.
Kipchoge clocked 59 minutes and 44 seconds to reclaim the title Kenya won last in 2012. The win comes just three months after Kipchoge won the country its second marathon gold at the Olympics during the Rio Summer Games.

lunedì 10 ottobre 2016

La federazione spagnola di atletica rinnova l'accordo con la lotteria


Mentre in Italia non si placano le polemiche per la decisione della Figc di scegliere come partner della nazionale italiana di calcio la multinazionale del gioco Intralot, in Spagna la Loterias y Apuestas del Estado lo scorso mercoledì ha formalizzato il rinnovo del contratto con la Reale Federazione Spagnola di Atletica leggera (RFEA) con il quale l’impresa statale si propone “di trsmettere i valori dell’atletica”.
Grazie a questo accordo, SELAE diventa lo sponsor principale del RFEA e sponsor della selezione spagnola. Inoltre, sosterrà le competizioni organizzate dalla Federazione, tra cui l’atletica di base come i campionati spagnoli infantili e le competizioni ‘Giocando con l’atletica leggera’ e ‘Divertendosi con l’atletica leggera”.
“Nel 2015 abbiamo firmato l’accordo e volevamo continuare visto il successo e il sostegno degli atleti. Vogliamo andare oltre con i bambini e infondere i valori di atletica che Lotterie sostiene”, ha dichiarato il direttore delle relazioni Istituzionale e Internazionali della LAE, Manuel Gómez Amigo.
D’altra parte, José María Odriozola, presidente della RFEA, ha spiegato che, anche se la firma è stata fatta ora, entrambe le società stanno collaborando dal Mondiale Indoor di Portland avvenuto a marzo e che “ha dato i suoi frutti negli europei di Amsterdam e ai Giochi Olimpici”, sperando che “il rapporto duri molti anni”.
PressGiochi

mercoledì 20 luglio 2016

Il Video di Renaud Lavillenie che salta m.5,96 a Sotteville in Francia

Ecco il Video di Renaud Lavillenie che a Sotteville in Francia ha saltato m.5,96 nel salto con l'asta, miglior prestazione mondale 2016. Questa misura arriva dopo la brutta gara dei Campionati Europei di Amsterdam dove il primatista mondiale ha concluso all'ultimo posto con 3 nulli.


martedì 19 luglio 2016

Mondiali under20: Konrad Bukowiecki record del mondo nel getto del peso

Al terzo lancio, esplode l’urlo di gioia del pubblico locale per la nuova impresa di Konrad Bukowiecki. Il giovane polacco firma il primato mondiale under 20 nel getto del peso: 23,34 con l’attrezzo da 6 kg. Non c’erano dubbi sul nome del vincitore della gara, perché l’atleta di casa scendeva in pedana da campione in carica

Noemi Stella argento ai Mondiali Junior di Bydgoszcz

Una splendida medaglia d’argento per l’Italia, nella prima giornata dei Campionati Mondiali under 20 a Bydgoszcz (Polonia). A conquistarla è Noemi Stella, in una gara sui 10.000 metri di marcia condotta sempre nelle posizioni di testa e chiusa con il tempo di 45:23.85. L’azzurra viene superata solo nel finale dalla cinese Ma Zhenxia, oro in 45:18.45, mentre il bronzo va alla sorprendente etiope Yehualeye Beletew in 45:33.69. La 19enne tarantina di Grottaglie, portacolori dei Carabinieri e allenata da Tommaso Gentile, prosegue così la sua collezione di medaglie iridate: infatti ha sempre conquistato il podio nelle rassegne globali a cui ha partecipato, con il bronzo ai Mondiali allievi nel 2013 e poi anche ai Giochi olimpici giovanili del 2014. Oggi riesce a salire un gradino realizzando il suo secondo crono di sempre in carriera, a 40 secondi dalla migliore prestazione nazionale di categoria da lei stabilita l’anno scorso con 44:43.78. E’ la medaglia italiana numero 18 nella storia della manifestazione, la terza nella marcia dopo l’argento di Salvatore Cacia (nel 1986) e il bronzo di Maria Grazia Orsani (sui 5000 metri nel 1988).

lunedì 4 luglio 2016

Atletica, nuova specialità, Il lancio dell'asta, il video ci mostra come funziona

Un video molto curioso sta facendo il giro del web. Si tratta di un atleta che, mentre sbaglia un salto con l'asta, cadendo spara l'attrezzo lontano. una sorta di nuova specialità, il lancio dell'asta. Il Video

sabato 2 luglio 2016

Elaine corre i 100 metri in 10,70, record giamaicano- IL VIDEO

Elaine Thompson  ai Trials giamaicani  è la signora dello sprint. 10"85 già in semifinale, poi una volata del fenomenale 10”70 nel video qui, record giamaicano per aggiudicarsi il titolo e porre una forte candidatura sull'oro olimpico. La Thompson domina la gara e relega 23 centesimi più indietro la Fraser. Shelly Ann - attesa dopo una stagione tribolata, con un esordio in netto ritardo rispetto alle connazionali - strappa d'esperienza la seconda posizione e chiude in 10"93. Obiettivo raggiunto, pass per Rio e ora rifinitura per raggiungere la miglior condizione. Il tempo della Thompson eguaglia il crono datato 2012 della Fraser, va quindi ad affiancare la miglior prestazione giamaicana di sempre sulla distanza. Terza la Williams, solo quarta la Campbell-Brown. 




venerdì 1 luglio 2016

Il video di Usain Bolt ai trials giamaicani


Anche se lento dai blocchi, Usain Bolt dopo 40 metri saluta tutti e passa ai quarti di finale con il secondo miglior tempo di 10”15 sui 100 metri ieri nel corso dei campionati nazionali della Giamaica. Il sei volte medaglia d’oro olimpica , tuttavia, è stato infastidito da una serie di ritardi e da una falsa partenza nella sua corsa, inconvenienti che non gli hanno permesso di correre come avrebbe voluto.
 “E ‘solo l’intero sistema che mi dà fastidio, sono rimasto là fuori troppo a lungo,” Ha detto Bolt alla Reuters dopo il riscaldamento. “Loro (gli organizzatori) ci hanno buttato in pista e ci hanno fatto aspettare troppo e io che ero l’ultimo a correre ho preso freddo quindi non mi sono sentito a mio agio e adesso mi sento davvero seccato. “Comunque sono fiducioso e tutto andrà tutto bene.”



mercoledì 8 giugno 2016

Bolt diventa allenatore, Wayde si allenerà con lui per correre ancora più veloce

Dopo la vittoria al Golden Gala di giovedìWayde van Niekerk, il sudafricano campione del mondo sui 400 metri testimonial di Sportland a Gemona, è volato in Giamaica per uno stage di allenamento con il più grande, Usain Bolt.

A Vobarno (BS) si corre Domenica la Pompegnino Vertical Trail, da quest’anno gara internazionale

Presentata  alla biblioteca comunale di Vobarno la quarta edizione del Pompegnino Vertical Trail, per la prima volta di carattere internazionale ed in programma domenica 12 Giugno. Un ulteriore sigillo che impreziosisce questo evento podistico che è sempre di più un appuntamento tradizionale e fondamentale per gli appassionati della corsa in montagna.

sabato 4 giugno 2016

Usain Bolt rischia di perdere uno dei tre ori di Pechino 2008 se confermata la positività di Nesta Carter

Se dovesse essere confermato quanto riportato dall’agenzia di stampa Reuters secondo cui nel campione ‘A’ di Nesta Carter, uno dei compagni di Usain Bolt nella squadra della 4x100m oro a Pechino 2008, è stata rilevata la presenza di una sostanza vietata, Bolt perderebbe uno dei suoi tre ori conquistati in quella Olimpiade.
La notizia arriva dopo il rifacimento dei test di 454 campioni provenienti da i Giochi del 2008. Carter, che insieme con l’agente non ha voluto commentare, aspetta il test del campione ‘B’ che solo se positivo, confermerà la squalifica con tutte le conseguenze che questa sotuazione porterebbe.

lunedì 23 maggio 2016

Gianmarco Tamberi sesto a Rabat nella Diamond League 2016



Sesto posto per Gianmarco Tamberi a Rabat. Il campione del mondo indoor di salto in alto ha esordito all'aperto con 2,25 nella gara vinta dall'ucraino, iridato 2013, Bohdan Bondarenko (2,31) davanti all'argento olimpico Erik Kynard (2,28). Il 23enne azzurro ha superato indenne l'ingresso in gara a 2,15 e la quota successiva di 2,20, prima di ricorrere a tre prove per aver ragione dei 2,25. A 2,28 tre errori che collocano in sesta posizione l'anconetano, oggi in azione con rincorsa accorciata di due passi.

domenica 22 maggio 2016

Veronica Inglese settima sui 10 km di Manchester


Settimo posto di Veronica Inglese nella Great Manchester Run, prestigiosa corsa su strada di 10 chilometri. La 25enne dell’Esercito porta a termine la gara nella città britannica in 32:26 mentre il successo va all’etiope Tirunesh Dibaba, al rientro dopo due anni di assenza e prima al traguardo in 31:16, nei confronti della keniana Edna Kiplagat (31:25) e della burundese Diane Nukuri (31:49). Un ritorno vincente con allungo decisivo nell’ultimo chilometro per la primatista mondiale dei 5000 - che in pista ha conquistato tre ori olimpici e cinque iridati - sulle stesse strade che avevano visto la sua ultima apparizione agonistica nel maggio 2014 prima della maternità. L’azzurra invece riesce a rimanere per buona parte della prova nel gruppo delle inseguitrici, in lotta per la quarta piazza. Nella volata a spuntarla è la polacca Dominika Napieraj, vincitrice l’anno scorso ma stavolta ai piedi del podio con 32:22, seguita dall’irlandese Fionnuala McCormack in 32:23 e stesso tempo per la francese Christelle Daunay, campionessa europea di maratona, in sesta posizione. Poi arriva la mezzofondista di Barletta, protagonista in questa stagione con il notevole 31:42.02 di tre settimane fa sui 10.000 metri a Palo Alto, in California (USA), che vale lo standard di iscrizione per i Giochi Olimpici di Rio de Janeiro e il quarto posto nelle graduatorie italiane di sempre. Più staccate le altre a cominciare dalla britannica Gemma Steel, oro europeo di cross nel 2014, ottava in 32:43. Vittoria etiope anche tra gli uomini nella gara di Manchester, insignita dello IAAF Gold Label Road Race, con l’affermazione di Kenenisa Bekele in 28:08 sul keniano Wilson Kipsang (28:15) e l’australiano David McNeill (28:39).

Mezza Maratona di Torino: la vittoria nelle mani dei keniani Simon Kiruthi Muthoni e Pauline Naragoi Esikon

Il Kenia piglia tutto alla Mezza Maratona di Torino. Vincono Simon Kiruthi Muthoni e Pauline Naragoi Esikon i nella gara organizzata dal medesimo team della Turin Marathon.
Muthoni si impone con il crono di 1h04’02″ precedendo nettamente il connazionale Hosea Kimeli Kisorio (1h05’32″) ed il marocchino Youssef Sbaai (1h05’49″). Per trovare il primo italiano dobbiamo scorrere fino alla decima posizione dove troviamo Manuel Cominotto (1h14’33″).
 Al femminile la vittoria sempre al Kenia con 1h14’16″ il crono della prima donna che avrà la meglio sulla nostra Fatna Maraoui (1h15’35″) e su Ruth Chebitok (1h12’51″).

domenica 8 maggio 2016

Schwazer back from doping ban to lead Italy to 50km walk team gold in Rome


Hosts Italy took team gold in the concluding event of the International Association of Athletics Federations (IAAF) World Race Walking Team Championships after their 2008 Olympic champion Alex Schwazer - back after a three-and-a half year ban for a positive EPO test - won the 50 kilometre race on the streets of Rome.
His colleagues Marco De Luca and Teodorico Caporaso were respectively fourth and fifth in the capital to give fans in the 2024 Olympic bidding city something to cheer.
Australia’s Jared Tallent, who became Olympic champion in March after Russia’s Sergey Kirdyapkin was stripped of the London 2012 title for doping, finished second in 3 hours 42 min 36 sec, more than three minutes behind the 31-year-old home walker, who clocked 3:39.00 after taking the lead after 15km and gradually extending it.
Bronze went to Igor Glavan of Ukraine in 3:44.02, while the 34-year-old De Luca and Caporaso set personal bests of 3:44.47 and 3:48.29.
It was a historic race, as American Erin Talcott became the first woman to contest the 50km at these Championships.
Talcott, who has a 2012 personal best of 4:33.22, was the last of the 40 finishers in 4:51.08, more than six minutes behind the nearest competitor, Ozan Pamuk of Turkey, who set a national record of 4:44.46.
The 37-year-old US walker was taking advantage of the temporary opportunity given to women to race with men over 50km until such time as their own 50km races, which were sanctioned at last year’s IAAF Council meeting, are set up.
The result was a suitable reward for Rome, which stepped in as host four months ago after the event was taken away from the intended venue, Cheboksary, following the suspension of Russia by the IAAF amid allegations of state-sponsored doping.

venerdì 6 maggio 2016

Sesso e sport: troppo esercizio fisico metterebbe a rischio le prestazioni


Troppo sport tra cui  l'atletica leggera praticati a livello professionale, fanno male alla sfera sessuale maschile e femminile.
L'allarme arriva direttamente dagli urologi riuniti a Roma per il Congresso «Qualità di Vita in Urologia e Andrologia» promosso e organizzato da Francesco Sasso specialista in Urologia e Andrologia presso l'Università Cattolica Sacro Cuore di Roma - Fondazione Gemelli, con il patrocinio della Società Italiana di Urologia.
Tra le cause della disfunzione erettile, un disturbo che nel mondo colpisce 100 milioni di uomini, nel nostro Paese il 13% della popolazione maschile che aumenta con l'età: dopo i 50 anni quasi il 50% degli uomini ne soffre, troviamo l'eccessivo sforzo fisico e l'uso di sostanze dopanti.
«Nell'uomo - spiega Sasso - l'uso della bicicletta determina una compressione della zona perineale che provoca un mancato afflusso di sangue, e di conseguenza la perdita di elasticità».
Sotto accusa anche la corsa prolungata, l'overtraining, meglio nota come l'atletica leggera che superi i 100 chilometri alla settimana. Giovani e meno giovani, nessuno può ritenersi fuori.
Alla luce di queste osservazioni, il consiglio degli esperti non è quello di smettere di fare sport, anzi, l'attività fisica va fatta è consigliata perchè «l'esercizio fisico ben condotto migliora la salute sessuale».

giovedì 5 maggio 2016

La DIRETTA STREAMING della Diamond League di domani

La settima edizione della IAAF Diamond League è prossima al debutto di Doha(Qatar), venerdì 6 maggio. Anche quest’anno il primo dei 14 meeting – quinta tappa il Golden Gala “Pietro Mennea” del 2 giugno a Roma – si svolgerà nella città asiatica che ospiterà i Campionati del Mondo del 2019. La IAAF ha introdotto quest’anno una importante novità nel sistema di punteggio, permettendo ai primi sei atleti di ogni gara, non più tre come fino all’anno scorso, di raccogliere i punti necessari per le classifiche e il montepremi di otto milioni di dollari complessivi nei 14 incontri in quanto ogni Meeting  offre 480,000 Dollari di premi in denaro. Gli atleti si sfideranno per la vittoria in 32 specialità.
Dal primo al sesto classificato saranno attribuiti rispettivamente 10-6-4-3-2-1 punti. Confermata l’attribuzione di punti doppi nelle finali di Zurigo e Bruxelles. Novità anche nei lanci e nei salti orizzontali: tutti i partecipanti avranno tre prove ma soltanto i primi quattro potranno disporre dei salti  e lanci  successivi.

Carraro,Schwazer va rispettato

(ANSA) - ROMA, Il ritorno di Alex Schwazer in gara "non solo lo prevede il regolamento, ma lo prevede anche l'etica". Il membro Cio Franco Carraro difende Alex Schwazer in occasione del suo intervento al Consiglio nazionale del Coni.
    L'altoatesino tornerà in gara domenica nella 50 km di marcia ai mondiali a squadre di Roma 2016 e concorrerà per ottenere il pass per le Olimpiadi di Rio. Alex Schwazer

martedì 26 aprile 2016

Bolt to run 100m at Ostrava in May

Prague - Jamaican sprint star Usain Bolt will run the 100m at the Golden Spike meet in the eastern Czech city of Ostrava on May 20, the event's organisers said on Tuesday.
This will be Bolt's second race in the run-up to the Rio Olympics in August, where he will defend his 100m, 200m and 4x100m titles from 2012.
In his first race this year, he is due to run the 100m at the Cayman Invitational Meet on May 14.

domenica 24 aprile 2016

Kipchoge runs second fastest marathon to win in London


In a record-breaking duel with his Kenyan compatriot Stanley Biwott, Kipchoge clocked an unofficial 2 hours 3 minutes 5 seconds, just outside the world record mark of 2:02:57 held by another Kenyan Denis Kimetto. Kipchoge, who has lost only one of his seven marathons, powered away from New York champion Biwott over the last three kilometres to shatter Kenyan Wilson Kipsang's course record of 2:04:29.

venerdì 22 aprile 2016

Kenyan runners ready to invade London Marathon

ITEN — Ethiopians may have obliterated their opponents in Monday’s Boston Marathon, the opener in this season’s World Marathon Majors (WMM), but Kenyans are strong favourites to win Sunday’s London race.

mercoledì 20 aprile 2016

Usain Bolt chasing medals and not money at 2017 World Championships, claim London chiefs

The world’s fastest man is expected to draw the curtain on his illustrious career when the IAAF world athletics championships take place at the Olympic stadium next year.
Although retiring at this year’s Rio Olympics would perhaps be more fitting, it is believed Jamaican Bolt, 29, will elect to race for another season, finishing at the venue where he won three gold medals during the London 2012 Games

Russia announces anti-doping reforms in bid to avoid Rio ban

Russia has announced reforms it hopes will repair the credibility of its anti-doping body and will see its athletics team compete at the Rio Olympics.

lunedì 18 aprile 2016

Boston Marathon 2016: Ethiopians reign supreme

Ethiopians Lemi Berhanu and Atsede Baysa outpaced their Kenyan counterparts to win the men and women’s titles at the 120th Boston Marathon on Monday.
Kenyan women lost the Boston Marathon title when Joyce Chepkirui finished third in as Baysa won the race in 2 hours, 29 minutes and 19 seconds.

domenica 17 aprile 2016

Yohan Blake declared himself "fit and ready to run" at this Rio de Janeiro Olympics after clocking a world-leading 9.95 seconds in his first 100 metre race of the season on Saturday.


The 2011 world champion, dogged by three years of hamstring problems, set the mark less than an hour after American rival Justin Gatlin ran a wind aided 9.90 seconds at the Bahamas Invitational. Blake had a moderate start in the Jamaican capital before powering away from the field with compatriot Rasheed Dwyer second and Briton Zarnel Hughes third both in a time of 10.10. "It means a lot to be back in the sub-10 club," Blake told Reuters after the race. "For two years I've been out of the sub-10 club, so I thank God, who has been working in my life. It feels good to be back.

SAMAAI, SEMENYA AND VAN NIEKERK SHINE AT SOUTH AFRICAN CHAMPIONSHIPS

Caster Semenya secured a unique treble on Saturday (16), racing to three individual titles on the second and final day of the South African Championships in Stellenbosch.
With just 50 minutes rest between her first two races, the 2009 world 800m champion won the 400m and 800m titles in world-leading times of 50.74 and 1:58.45 respectively.

giovedì 14 aprile 2016

Lausanne: Lavillenie And Swiss Stars Added To Athletissima's Line-Up

The 41st edition of the IAAF Diamond League meeting Athletissima will take place on Thursday the 25th of August, just after the Olympic Games in Rio de Janeiro. Faithful as any other to Athletissima, the world record holder in the pole vault Renaud Lavillenie will be attending the party this year again.

Marathon runner Noguchi ready to announce retirement

Mizuki Noguchi, the winner of the women’s marathon gold medal at the 2004 Athens Olympics, has decided to retire, athletics sources said Thursday.
The 37-year-old Noguchi, who failed to qualify for this summer’s Rio de Janeiro Olympics after finishing 23rd at the Nagoya Women’s Marathon last month, is set to officially announce her decision at a news conference on Friday, according to the sources.

mercoledì 13 aprile 2016

Tamberi sets European Athlete of the Month

Serbian long jumper Ivana Spanovic and Italian high jumper Gianmarco Tamberi have been voted European Athletes of the Month for March.
Voting for European Athlete of the Month took place through our European Athletics Twitter andFacebook pages over the past week. Athletes with the most combined Twitter 'retweets' and Facebook 'likes' were crowned the winners.

Meldonium users may escape bans after Wada announcement

Wada announced in September that it was adding the heart disease medicine to its banned list from 1 January.
Since the start of the year, there have been 176 positive tests.

INDOOR MARATHONING WORLD RECORDS SET AT NEW YORK ARMORY

Last Saturday in New York City, as the temperature strained to reach 40 degrees and the wind and rain battled for eminence, seven intrepid runners stretched their calves and hamstrings to prepare to run a marathon. The elements would not test their mettle, though. Boredom would. Call it "marath-ennui."
Seven marathoners, six men and one woman, circumnavigated a 200-meter banked oval 211 times to complete the first Armory Indoor

martedì 12 aprile 2016

IAAF to allow women to compete in 50K walk for 1st time


MONACO (AP) - The last male-only event in track and field is opening up to women.
The IAAF said Monday that female athletes will be allowed to compete for the first time in 50-kilometer race walk events, a decision that followed a petition by American race walker Erin Taylor-Talcott.
The IAAF’s ruling council amended its rules to allow women to compete along with men in the 50K at the World Race Walking Team Championships in Rome from May 7-8. The results will count equally with the men’s toward the overall team result.

Kenya's Amos Kipruto Debuts And Wins In Acea Maratona Di Roma (2:08:12)

 Kenya's 23-year-old Amos Kipruto won the 22th Acea Maratona di Roma with a time of 2:08:12 in a wonderful and sunny day. Rahma Tusa, 22, took the honours in the women's race (2:28:49).
Kipruto ran the first marathon in his life and dropped last year's runner-up, Ethiopia's Birhanu Addissie Achamie, 21, at 37km. The Kenyan closed with the best time in Italy in 2016 and the 7thtime ever on the Rome course. "I dedicated

sabato 9 aprile 2016

HARRISON FLIES TO 12.36 IN FIRST 100M HURDLES RACE OF THE YEAR

IAAF World Indoor Championships 60m hurdles finalist Kendra Harrison opened her 2016 outdoor season in stunning fashion by clocking 12.36 for the 100m hurdles at the Spec Towns Invitational meeting in Athens, USA, on Friday (9).
Aided by a 1.4 metres-per-second breeze on her back, the 23-year-old Harrison not only took 0.14 off her personal best but her time on the University of Georgia track elevated her to equal-ninth on the world all-time list and makes her the fifth fastest American ever.

David Rudisha and Dafne Schippers confirm participation in the IAAF Diamond League meeting in Birmingham

World champions David Rudisha and Dafne Schippers are among the latest athletes to  on June 5.
Kenya’s 800m world record-holder David Rudisha will step down to 600m as he prepares to defend his Olympic title in Rio later this year. The world champion won over the same distance in his last appearance in Birmingham two years ago, clocking a PB of 1:13.71.
“I loved running 600m at the Birmingham Diamond League in 2014 and I’m really looking forward to doing it again,” said

sabato 26 marzo 2016

Gianmarco Tamberi tra le star NBA

Fresco reduce da Portland, dove sabato ha vinto l'oro nel salto in alto ai Mondiali Indoor Gianmarco Tamberi è stato invitato dagli Houston Rockets per assistere alla gara casalinga contro gli Utah Jazz. Gimbo è un autentico appassionato di basket NBA e, grazie all'iniziativa di Gianluca Pascucci, ha potuto vivere l'evento dietro le quinte e chiudere la serata in bellezza incontrando James Harden, uno dei suoi idoli cestistici.

sabato 23 gennaio 2016

Olimpiadi Roma 2024: L’atletica sarebbe lo sport più seguito dagli italiani


E’ l’atletica leggera lo sport che gli italiani seguirebbero con maggiore attenzione se Roma dovesse accogliere i Giochi Olimpici del 2024. E’ questo il dato emerso in base alle 2200 interviste effettuate attraverso l’analisi condotta dall’IPSOS e finalizzata a rivelare il gradimento di un campione della

venerdì 22 gennaio 2016

STRALUGANO: GRANDI NOVITA’ PER L’EDIZIONE NUMERO 10+1

Avete letto bene, la prossima non sarà l’edizione numero 11 bensì la 10+1.
Una scelta che vuole testimoniare pienamente il desiderio di non cullarsi sugli allori dei numerosi successi ottenuti nella prima decade,

giovedì 21 gennaio 2016

Bolt: Sono pronto a giocare nel Manchester United ma con un altro allenatore

 E’ l’uomo più veloce di ogni tempo, un fenomeno che negli ultimi anni ha dominato in pista vincendo tutto quello ciò che si può desiderare, guadagnandosi l’appellativo di leggenda a suon di record.
Usain Bolt è uno dei più grandi personaggi della storia dell’atletica mondiale ma,

mercoledì 13 gennaio 2016

Scuola cinese costruisce pista di atletica sul tetto



Il problema dello spazio si sta facendo sentire vivamente in molte città della Cina, cresciute a dismisura negli ultimi anni, ed oggi si sente la limitazione quando si inizia a rinnovare gli edifici.